Chi siamo

Bogia Nen RFC

 

Il Bogia Nen Rugby Football Club nasce dall'idea di fondare una squadra ad inviti che mantenga intatte le tradizioni e gli originali valori del rugby. Dopo l'ingresso del professionismo nella palla ovale e l’incremento della popolarità del rugby in Italia molte delle caratteristiche che da sempre contraddistinguono questo sport si stanno progressivamente perdendo. Su tutte l’amicizia e la fratellanza anche e soprattutto fuori dal campo, la dimensione familiare dello sport, la goliardia e il senso di appartenenza ad una realtà sportiva speciale, unica e inimitabile.

I Bogia Nen sono una squadra costituita da un piccolo gruppo di giocatori divenuti amici dopo essersi scontrati sul campo e integrata, di volta in volta, da giocatori italiani e stranieri di cui alcuni di noi sono stati compagni o avversari.

Il sogno è arrivare ad organizzare un vero e proprio tour internazionale come si faceva negli anni d'oro di questo sport, basato sulla pura passione e sulla convivialità e come fanno tutt’ora, se pur a livelli e con spirito decisamente diversi, i Barbarians. Per ora ci accontentiamo di partecipare a tornei estivi e di organizzare gare amichevoli a sostegno di iniziative benefiche che ci stanno a cuore.

La squadra è stata fondata il 9 settembre 2010 durante una cena a Monteu Roero, nel cuore del Piemonte, da sette giocatori legati da forte amicizia e dal desiderio di poter giocare insieme indossando gli stessi colori e condividendo fatiche, gioie, delusioni e successi sia sul campo che fuori.

Il nome, che in piemontese significa "coloro che non si muovono", si rifà alla tenacia e al coraggio dei soldati piemontesi nella Battaglia dell'Assietta (1747) contro i francesi. In inferiorità numerica e a corto di armamenti, pur di non arretrare e far passare l'invasore transalpino i piemontesi si mostrarono pronti a morire rimanendo fermi nelle proprie posizioni e riuscendo, dopo una strenua lotta, a respingere il nemico. La metafora noi la riviviamo sul campo: nel rugby infatti, per onorare l'avversario, si lotta sino allo strenuo delle proprie forze, fino all'ottantesimo minuto, cercando, come in una vera e propria battaglia, di avanzare e conquistare territorio nemico.

Il club è esclusivamente e rigorosamente dilettantistico e la vera "missione" del gruppo è proprio quella di perpetrare i valori rugbistici nel tempo, in primis lealtà, amicizia e solidarietà.